preload
13 Gen, 2024   |  0 Commenti

Oltre i confini dell’idiozia

Articoli, home2
Paola Cortellesi, durante un ritrovo di futuri manager addestrati dall’università di Confindustria all’insipienza culturale dei dogmi di mercato, in nome del femminismo cieco, reazionario, tutto lustrini e paillettes dei nostri giorni, rovescia, con il classico sorriso compiaciuto dei piani alti, la realtà. I sette nani erano operai minatori, sì quelli che entrano nei cunicoli e si ammazzano di fatica per due spiccioli ricoperti dal carbone, condizione emblema dello sfruttamento di un tempo, e mossi dalla solidarietà umana – quella ...
Leggi tutto
13 Gen, 2024   |  0 Commenti

“Cara” Cortellesi, perchè dopo i nani c’è sempre un principe?

Articoli, home2
Dopo aver cacciato (di fatto) il Prof. Orsini, reo di non essere allineato e coperto al maistream-pensiero, la Luiss chiama ad aprire l’anno accademico Paola Cortellesi (che più allineata invece non si può…), la nuova icona femminista nonché di tutto l’”ambient” mediatico e cinematografico italico, regno incontrastato del politicamente corretto dominante e della “sinistra” liberal. In pieno stile e modalità “cancel culture” oggi tanto di moda, Cortellesi propone la reinterpretazione delle fiabe – in attesa della loro ...
Leggi tutto
10 Gen, 2024   |  0 Commenti

La sfortuna di avere un sedere sodo in un paese maschilista

Articoli, home2
Questa intervista a Belen Rodriguez pubblicata sul magazine “Chi” e ripresa da Huffington Post  https://www.huffingtonpost.it/life/2024/01/09/news/belen_rodriguez-14781649/ mostra con grande chiarezza quale sia il capovolgimento della realtà operato dall’ideologia femminista. Belen si lamenta del fatto che, cito testualmente “In un paese maschilista se non hai il sedere sodo non funzioni più e prendono una più giovane”.  L’intervista prosegue con una serie di banalità che non vale la pena riportare. Ora, Belen Rodriguez è ...
Leggi tutto
31 Dic, 2023   |  0 Commenti

Femminicidi da manuale (di storia)

Articoli, home2
La tragica vicenda di Giulia Cecchettin, ammazzata da un bruto che pretendeva di amarla, ha suscitato un sovrappiù di clamore mediatico rispetto a drammi similari, dovuto solamente in parte – ritengo – alla mancanza per giorni di notizie certe, alla copertura giornalistica in presa diretta e alla vana speranza che tutto si risolvesse per il meglio. C’entrano la giovane età dei protagonisti, ma più ancora la figura della vittima, un’ottima studentessa incapace di tagliare i ponti con il suo morboso partner e futuro carnefice, e la ...
Leggi tutto
30 Dic, 2023   |  0 Commenti

Perché lo chiamate Patriarcato (sbagliando)

Articoli, home2
Questo articolo di Alberto Romano è stato già pubblicato su questo sito a giugno 2017, d’accordo con l’autore lo ripubblichiamo oggi perché lo riteniamo importante nel dibattito che si è aperto sul termine ‘patriarcato’ dopo il caso Cecchettin alla fine di quest’anno. ———————– Riceviamo e volentieri pubblichiamo dagli amici di Antisessismo: Recentemente il sito femminista Bossy ha risposto alle nostre critiche alla Teoria del Patriarcato nell’articolo “Perché lo chiamiamo ...
Leggi tutto
18 Dic, 2023   |  0 Commenti

Donne contro maschi

Articoli, home2
L’onda dello  spettacolo “Tutti contro il PATRIARCATO” prosegue la sua corsa. Simile ad uno tsunami avanza eliminando, in primis, la razionalità critica. Siamo in piena acrisia, il vuoto critico si rende visibile nelle manifestazioni mediatiche e di piazza in cui gli slogan hanno sostituito la dialettica. Lo spettacolo è policefalo, abbiamo assistito a una pluralità fantasmagorica di “contestazioni”: slogan, giovani in marcia  che contestano i “patriarchi” nell’epoca del complesso di Telemaco, personaggi dello ...
Leggi tutto
15 Dic, 2023   |  0 Commenti

Per qualche euro in più

Articoli, home2
Il grande Sergio Leone, negli anni ’60, fece un bel film western intitolato “Per qualche dollaro in più”. Per qualche dollaro in più venivano compiute nefandezze di ogni tipo, da parte dei pistoleri interpretati dai vari Clint Eastwood, Gian Maria Volonté e Lee Van Cleef. Oggi, per qualche euro in più, il cantante Vinicio Capossela scrive il remake depatriarcalizzato di “Bella ciao” intitolandolo “La cattiva educazione”. Da buon artista di corte, fedele alla linea, egli si inserisce nel main stream massmediatico, seguendo ...
Leggi tutto
13 Dic, 2023   |  0 Commenti

Ipazia, uccisa in quanto donna?

Articoli, home2
Tra le persone anche non molto celebri che sono andate  (parafrasando Conchita De Gregorio) alla manifestazione del 25 novembre per la giornata contro la violenza sulle donne non è mancata anche la figlia del premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi, il quale, essendo lui al contrario molto celebre, per cui anche se non ci è andato di persona vale per estensione il pudico classismo segnalato qui sull’Interferenza da Ferdinando Pastore, qualche giorno dopo ha dato un’intervista [1] in cui afferma, senza troppe sorprese visto le ...
Leggi tutto
12 Dic, 2023   |  0 Commenti

I tribunali speciali della civiltà

Articoli, home2
Filippo Turetta è stato arrestato per l’omicidio della sua ex ragazza. Reo confesso, latitante improvvisato, nello spazio di un mattino si è consumata la sua foga criminale. In quel momento, dalla sua cattura in poi scompare, o almeno dovrebbe scomparire, il mistero. Dovrebbero esaurirsi gli appetiti cari alla letteratura d’appendice dei nostri tempi, cucita su misura per i lettori della sinistra dalle posture colte; quelle che si fanno sfogliare sotto l’ombrellone. Quel cloroformio giallistico dove smaliziati commissari, ...
Leggi tutto
09 Dic, 2023   |  0 Commenti

La critica dell’ideologia rosa sdoganata

Articoli, home2
È da tempo che esiste una dissidenza sotterranea nei confronti della sinistra, una dissidenza causata dalle contraddizioni che questo schieramento presenta da tempo. Il processo di metamorfosi subito a partire dal sessantotto si è concretizzato in una sistematica sostituzione delle tematiche di classe con le tematiche di genere, etnia e minoranza, lasciando dilagare l’ingiustizia di classe che oramai non viene più trattata. Costanzo Preve direbbe che queste derive sono dovute al grave errore, commesso dalla sinistra, di pensare che ...
Leggi tutto
03 Dic, 2023   |  0 Commenti

Massimo Cacciari:”Chi parla ancora di patriarcato è un reazionario”

Articoli, home2
“Pensare che la famiglia patriarcale sia tutt’oggi la struttura portante della società significa essere dei reazionari, nel senso letterale della parola, cioè vivere nel passato”. Sono le parole più o meno testuali di Massimo Cacciari in questo breve video che consiglio di vedere. https://www.youtube.com/watch?v=x_MN4FGUEcc E’ molto importante che un personaggio pubblico e di grande visibilità come Cacciari si sia pronunciato in tal senso, con grande nettezza e chiarezza. E’ personalmente quello che penso e sostengo da almeno ...
Leggi tutto
11 Ago, 2023   |  6 Commenti

Barbieland

Articoli, home2
Sollecitato da tempo da diversi amici e amiche che conoscono la mia criticità sulle questioni di genere rispetto al mainstream dominante, mi sono lasciato convincere a vedere il film “Barbie”. Ho pregato un mio amico di accompagnarmi perché avevo bisogno che qualcun altro condividesse con me quelle che ero sicuro sarebbero state due ore di profondo fastidio e disagio. Per convincerlo ad accompagnarmi mi sono offerto di pagargli il biglietto. E ho fatto bene perché altrimenti mi sarebbe venuto il senso di colpa per avergli fatto ...
Leggi tutto
16 Mag, 2014   |  27 Commenti

Dall’India (Bangalore) con Furore

Articoli
Sottotitolo: fondazione dell’“Ordine Internazionale del Patriarcato”. C’aveva provato 522 anni fa Cristoforo Colombo, ma purtroppo ha sbagliato direzione. La costituzione dell’ordine del Patriarcato Internazionale fallita per un banale errore di rotta. Il gemellaggio con il fratello Indiano naufragato per l’approdo al porto sbagliato. Ma noi imparammo dagli errori dei nostri maestri. E potemmo finalmente celebrare il conseguimento del sogno agognato dal patriarca navigatore del ‘500.  Lui sbagliò cercando i fratelli Indiani ad ...
Leggi tutto