preload
11 Nov, 2021   |  3 Commenti

Integralismo politicamente corretto

In un liceo di Monza gli studenti maschi si sono presentati a scuola indossando la gonna per protestare contro la sessualizzazione del corpo femminile e la cosiddetta “maschilità tossica”. “Le gonne – spiegano in un comunicato – sono considerate un indumento tipicamente femminile, spesso al centro di scambi di idee rispetto al loro essere appropriate rispetto al contesto, in particolare quello scolastico. Se è un uomo a portare la gonna la cosa è spesso considerata riprovevole, poiché considerato abbigliamento poco mascolino e da ...
Leggi tutto
30 Set, 2021   |  0 Commenti

Perchè la mia generazione ha bisogno di uno come Fabrizio Marchi

Questa dichiarazione di voto in mio sostegno mi arriva da un giovane che vuole restare anonimo, non so se sia un mio ex studente o chiunque altro. Come nel caso di un’altra dichiarazione di voto in mio favore pervenutami ieri da una persona mai conosciuta personalmente (una lettrice de L’Interferenza), questa lettera mi gratifica molto perché significa che il seme che ho gettato ormai molti anni fa comincia a germogliare. “Il pensiero, come l’oceano, non lo puoi bloccare, non lo puoi recintare, e come un pesce è difficile da ...
Leggi tutto
26 Set, 2021   |  0 Commenti

Punto di svolta: il voto a Fabrizio Marchi

Ho conosciuto Fabrizio Marchi ad un convegno nel 2013, non esisteva ancora L’Interferenza che sarebbe nata l’anno successivo. In quel quarto d’ora in cui parlammo capii subito che Fabrizio portava avanti una sua visione, quella che si riconosceva in Uomini Beta da lui fondata, nuova e fuori dagli schemi tradizionali. Fino a quel momento per anni avevo incontrato genitori, avvocati, presidenti di associazioni e tutto il vasto mondo collegato alle separazioni e alla tutela dei minori i cui referenti politici erano quasi sempre di centro ...
Leggi tutto
21 Set, 2021   |  0 Commenti

Fabrizio Marchi è l’Interferenza nel sistema. Ecco perchè, da donna e da socialista, lo vote

Per molto tempo ho nutrito una fortissima ritrosia di natura ideologica nei confronti delle forme partitiche e, conseguentemente, anche rispetto al meccanismo della delega. Ad oggi molti aspetti nel mio sentire politico sono cambiati, tuttavia non posso ancora dire di riconoscere pienamente il voto come uno strumento concretamente utile al popolo per il raggiungimento di una società davvero “giusta” (qualunque sia il significato che ognuno attribuisce a questo concetto). Ma a dispetto di queste posizioni mi rammarico di non essere ...
Leggi tutto
19 Set, 2021   |  0 Commenti

Perchè voto Fabrizio Marchi

PERCHE’ VOTO FABRIZIO MARCHI Arrivo ultimo. In tanti, e tutti più autorevoli di me, si sono già espressi per motivare la scelta di sostenere Fabrizio alle prossime elezioni amministrative. Non mi dilungo, quindi, nel tesserne le lodi o nel ripercorrerne il percorso politico, l’attività lavorativa da docente, giornalista e saggista, il ruolo trainante nella QM, la produzione intellettuale. Niente peana bis, ter o quater, perdonami Fabrizio. Lo voto per il motivo più semplice e al contempo più concreto: perché pensa quello che penso io ...
Leggi tutto
03 Ago, 2021   |  0 Commenti

Tempi duri per i padri, per i figli, per il Diritto e la Giustizia

Tempi duri per i padri, ma soprattutto per i figli, per le basi del Diritto e per la Giustizia stessa. Nel 2006 è stata necessaria una riforma per stabilire un principio apparentemente ovvio: per la crescita dei figli è fondamentale che abbia un ruolo anche la figura paterna. Questo la dice lunga sul come si sia consolidata la giurisprudenza nei 40 anni precedenti: casa, soldi e figli alla madre, il padre paghi e si accontenti di essere relegato ai margini nella vita della prole. Poi l’affido condiviso ha cambiato gli equilibri, ...
Leggi tutto
02 Ago, 2021   |  0 Commenti

Uomini e padri sotto attacco. Tutti uniti per fermare il blitz di Valente & Co.

Ci siamo: finalmente hanno gettato la maschera. In effetti tutto il balletto delle molte iniziative prese finora, solo apparentemente scollegate o finalizzate a tenere vive le tematiche-chiave del femminismo d’affari, doveva avere un senso strategico compiuto, e gli emendamenti presentati dalla Senatrice Valeria Valente (e altri, come lei componenti della “Commissione Femminicidio”) alla riforma del processo civile, svelano finalmente l’obiettivo reale: sovvertire alla radice la disciplina di separazioni e affidi in ...
Leggi tutto
03 Mag, 2020   |  1 Commento

Palese deformazione della realtà

Quasi cinque milioni di persone torneranno al lavoro e sono per lo più in larga parte lavoratori dei vari comparti industriali (metallurgia, edilizia, siderurgia ecc.). Questa è la ragione per cui la maggior parte di loro, circa il 72%, sono uomini. Perché sono gli uomini a svolgere tuttora i mestieri più faticosi, pesanti, nocivi per la salute e spesso, purtroppo, anche mortali. A tutto ciò si aggiunge anche l’onere di lavorare con il rischio di infettarsi. E tutto ciò viene considerato un privilegio (viene da ridere ma ...
Leggi tutto
31 Mar, 2019   |  21 Commenti

La grande menzogna del femminismo

Ecco la circolare dell’Istituto spagnolo di Scuola Secondaria di Andévalo, Puebla de Guzmán, Huelva, per la Festa della donna dell’8 marzo 2019: «Dopo aver consegnato i segnalibri, le alunne potranno iniziare la ricreazione. Previamente, i docenti avranno spiegato (mentre consegnano i segnalibri) il motivo per il quale le alunne possono uscire nel cortile e gli alunni no, per far capire agli alunni e alle alunne ciò che hanno provato le donne durante molto tempo nel corso della Storia, quando per la sola colpa del loro sesso ...
Leggi tutto
15 Feb, 2019   |  2 Commenti

Cenerentola

Charles Perrault (1628 –1703) Aggiornata alla luce delle “conquiste sociali” del XXI secolo C’era una volta, in un paese lontano, un gentiluomo vedovo che viveva in un grande palazzo con la sua unica figlia. Egli donava alla sua adorata bambina qualsiasi cosa ella desiderasse: bei vestiti, un cucciolo, un cavallo….. Tuttavia capiva che la piccola aveva bisogno delle cure di una madre. Così si risposò, scegliendo una donna che aveva due figlie giovani, le quali, egli sperava, sarebbero diventate compagne di giochi della sua ...
Leggi tutto
29 Nov, 2009   |  3 Commenti

Il movimento

Viviamo in una società formalmente ispirata a principi democratici e liberali ma sostanzialmente dominata dalla razionalità strumentale ed utilitaristica e dal dominio assoluto del mercato e della sua ideologia. La peculiare caratteristica di questa moderna forma di dominio è la sua altissima capacità di condizionare e controllare l’esistenza dei suoi membri a qualsiasi livello, sia nella sfera pubblica che soprattutto in quella privata. In pratica non esiste un solo anfratto della vita umana che sia sottratto al suo controllo, né ...
Leggi tutto
29 Nov, 2009   |  1 Commento

I principi

Il Movimento degli Uomini Beta affonda le sue radici nei valori dell’eguaglianza, della libertà, della democrazia e del superamento di ogni forma di oppressione e discriminazione di genere, di classe, di razza e di religione; Il Movimento degli Uomini Beta ritiene che, nell’attuale contesto sociale, culturale e storico del mondo occidentale, gli uomini non appartenenti alle elite dominanti, sia maschili che femminili, siano il gruppo sociale e di genere che vive una condizione di oppressione e subordinazione sia nei confronti delle ...
Leggi tutto