preload
24 Nov, 2021   |  0 Commenti

25 novembre. Tutto secondo copione.

Domani è la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, e allora alcune considerazioni – fondate su fatti oggettivi – si rendono necessarie. Se potessi eviterei di farlo, lo dico sinceramente, perché è un tema che mi attira solo odio, insulti e pubblica derisione, però è anche vero che molto tempo fa mi appassionai alla filosofia proprio in quanto ricerca del vero e non del falso.  E allora mi tocca questo onere, non solo perché la menzogna non l’ho mai sopportata ma perché penso che sia sempre amica di chi detiene il ...
Leggi tutto
11 Nov, 2021   |  3 Commenti

Integralismo politicamente corretto

In un liceo di Monza gli studenti maschi si sono presentati a scuola indossando la gonna per protestare contro la sessualizzazione del corpo femminile e la cosiddetta “maschilità tossica”. “Le gonne – spiegano in un comunicato – sono considerate un indumento tipicamente femminile, spesso al centro di scambi di idee rispetto al loro essere appropriate rispetto al contesto, in particolare quello scolastico. Se è un uomo a portare la gonna la cosa è spesso considerata riprovevole, poiché considerato abbigliamento poco mascolino e da ...
Leggi tutto
10 Nov, 2021   |  0 Commenti

Uomini con le gonne

Alla Castleview Primary School di Edimburgo l’inclusione passa per l’omologazione dei generi: alunni e professori sono invitati ad utilizzare la gonna per educare ed autoeducarsi all’uguaglianza dei generi. L’uguaglianza è intesa come distruzione delle differenze e appiattimento sul modello femminile debitamente manipolato dal mercato e dal serbatoio dei pensatori neoliberisti. Avanza l’odio iconoclasta contro il genere maschile, al punto che l’unico maschio tollerato dev’essere con la gonna, copia sbiadita e sgraziata delle ...
Leggi tutto
08 Nov, 2021   |  0 Commenti

Automatismi

Faccio parte di un’associazione culturale di cui non faccio menzione per ragioni di privacy che si occupa di alcuni temi specifici e che nel suo statuto, fra le altre cose, fa riferimento esplicito alla lotta contro ogni forma di discriminazione, sociale, di credo, di razza, di genere ecc. (come ormai gli statuti di tutte le associazioni). In assemblea ho espresso alcune critiche alla gestione della comunicazione che, a mio parere, in questi anni ha fatto sì che questa stessa associazione si caratterizzasse come di “sinistra” quando le ...
Leggi tutto
30 Ott, 2021   |  0 Commenti

Strabismi e riflessi condizionati

Sopra l’entrata della sede nazionale della CGIL a Roma campeggia una scritta che recita testualmente “La violenza sulle donne è una sconfitta per tutti”. E quella sugli uomini (da parte di altri uomini e anche da parte di alcune donne), sui minori (da parte di alcune donne e di alcuni uomini), sugli anziani e sui disabili (idem come sopra) che cos’è invece? Una vittoria della classe operaia? A meno di non pensare che l’unica violenza esistente al mondo sia quella subita dalle donne da parte degli uomini. Ci avevo già fatto caso da ...
Leggi tutto
30 Set, 2021   |  0 Commenti

Perchè la mia generazione ha bisogno di uno come Fabrizio Marchi

Questa dichiarazione di voto in mio sostegno mi arriva da un giovane che vuole restare anonimo, non so se sia un mio ex studente o chiunque altro. Come nel caso di un’altra dichiarazione di voto in mio favore pervenutami ieri da una persona mai conosciuta personalmente (una lettrice de L’Interferenza), questa lettera mi gratifica molto perché significa che il seme che ho gettato ormai molti anni fa comincia a germogliare. “Il pensiero, come l’oceano, non lo puoi bloccare, non lo puoi recintare, e come un pesce è difficile da ...
Leggi tutto
27 Set, 2021   |  0 Commenti

Femminismo di Stato

Il nostro Salvatore A. Bravo è sempre più in forma. Non ho nulla da aggiungere al suo ottimo articolo che condivido in toto (Fabrizio Marchi)   “Le elezioni islandesi del 25 settembre 2021 hanno decretato un sostanziale equilibrio nella presenza di genere alle elezioni appena concluse, i seggi sono quasi equamente divisi tra donne e uomini con leggero vantaggio di questi ultimi. La Rai ancor prima del riconteggio delle schede aveva proclamato il sorpasso della componente femminile su quella maschile successivamente smentita. Inutile ...
Leggi tutto
26 Set, 2021   |  0 Commenti

Punto di svolta: il voto a Fabrizio Marchi

Ho conosciuto Fabrizio Marchi ad un convegno nel 2013, non esisteva ancora L’Interferenza che sarebbe nata l’anno successivo. In quel quarto d’ora in cui parlammo capii subito che Fabrizio portava avanti una sua visione, quella che si riconosceva in Uomini Beta da lui fondata, nuova e fuori dagli schemi tradizionali. Fino a quel momento per anni avevo incontrato genitori, avvocati, presidenti di associazioni e tutto il vasto mondo collegato alle separazioni e alla tutela dei minori i cui referenti politici erano quasi sempre di centro ...
Leggi tutto
23 Set, 2021   |  0 Commenti

La lunga traversata nel deserto della Sinistra (e Fabrizio Marchi)

«Le femministe vedono gli uomini come i principali nemici, perché gli uomini si sono appropriati ingiustamente di tutti i diritti e privilegi per sé e hanno lasciato alle donne soltanto catene e obblighi. Per loro, la vittoria è guadagnata quando un privilegio goduto in esclusiva dal sesso maschile si concede anche al “gentil sesso”. Le donne lavoratrici hanno un’opinione diversa. Loro non vedono gli uomini come nemici e oppressori, al contrario, pensano agli uomini come ai loro compagni, che condividono con loro la monotonia della ...
Leggi tutto
22 Set, 2021   |  0 Commenti

Il nostro sostegno a Fabrizio Marchi

Quando abbiamo saputo che il nostro amico Fabrizio Marchi avrebbe presentato la propria candidatura come consigliere comunale per le elezioni che si terranno a Roma il 3 e il 4 ottobre, abbiamo provato un grande entusiasmo e ci siamo resi immediatamente disponibili ad appoggiarne la battaglia politica. Se la storia (i libri che ha pubblicato, i movimenti e le testate giornalistiche che ha fondato) di Fabrizio Marchi costituisce una prospettiva irrinunciabile per comprendere la reale natura delle relazioni di potere e soprattutto di dominio nei ...
Leggi tutto
21 Set, 2021   |  0 Commenti

Fabrizio Marchi è l’Interferenza nel sistema. Ecco perchè, da donna e da socialista, lo vote

Per molto tempo ho nutrito una fortissima ritrosia di natura ideologica nei confronti delle forme partitiche e, conseguentemente, anche rispetto al meccanismo della delega. Ad oggi molti aspetti nel mio sentire politico sono cambiati, tuttavia non posso ancora dire di riconoscere pienamente il voto come uno strumento concretamente utile al popolo per il raggiungimento di una società davvero “giusta” (qualunque sia il significato che ognuno attribuisce a questo concetto). Ma a dispetto di queste posizioni mi rammarico di non essere ...
Leggi tutto
19 Set, 2021   |  0 Commenti

Perchè voto Fabrizio Marchi

PERCHE’ VOTO FABRIZIO MARCHI Arrivo ultimo. In tanti, e tutti più autorevoli di me, si sono già espressi per motivare la scelta di sostenere Fabrizio alle prossime elezioni amministrative. Non mi dilungo, quindi, nel tesserne le lodi o nel ripercorrerne il percorso politico, l’attività lavorativa da docente, giornalista e saggista, il ruolo trainante nella QM, la produzione intellettuale. Niente peana bis, ter o quater, perdonami Fabrizio. Lo voto per il motivo più semplice e al contempo più concreto: perché pensa quello che penso io ...
Leggi tutto
18 Set, 2021   |  0 Commenti

Le valide ragioni per votare Fabrizio Marchi

Se fossi cittadino romano, alle prossime elezioni per il rinnovo del consiglio comunale trasgredirei la mia ormai ultraquindicennale abitudine di non partecipare al voto, non riconoscendomi in alcun schieramento. Lo farei votando per l’amico Fabrizio Marchi, candidato indipendente nelle liste del Partito Comunista di Marco Rizzo. Non perché mi identifichi ideologicamente in quel partito, e nemmeno perché condivida in tutto le idee di Fabrizio. Dal partito di Rizzo mi distingue l’impianto filosofico del materialismo storico, ed anche una ...
Leggi tutto
16 Set, 2021   |  0 Commenti

Fabrizio Marchi, una candidatura senza precedenti, un’occasione da non perdere

Fabrizio Marchi è candidato per le comunali di  Roma. Non è necessario presentarlo a coloro che si occupano delle relazioni tra i sessi in questa stagione. Da molto tempo è impegnato con dedizione e passione a dar voce e forza alle ragioni negate e irrise degli uomini e dei padri, nell’ottica di un indispensabile riequilibrio della narrazione del passato e del presente, oggi monopolio del politicamente corretto di matrice femminista. Già a suo tempo ho celebrato festosamente la sua coraggiosa discesa nell’arena in risposta ad un ...
Leggi tutto
13 Set, 2021   |  0 Commenti

Perchè votare Fabrizio Marchi

Conosco Fabrizio Marchi da una dozzina d’anni, ma ricordo ancora chiaramente il primo messaggio che lessi di lui, con il quale annunciava la nascita di un sito che si proponeva di rileggere, ovviamente da sinistra, la questione di genere. Una formula rivoluzionaria: era forse la prima volta che un intellettuale e un militante dichiaratamente di sinistra, firmandosi con nome e cognome, prendeva una posizione critica verso il must intoccabile di quell’area politica, il femminismo. C’era in quella scelta un coraggio che rasentava il ...
Leggi tutto
01 Set, 2021   |  0 Commenti

Il Comune di Roma apra i centri antiviolenza convenzionati anche alle vittime maschili. Una scelta d

Nel mio ormai lungo percorso come militante di sinistra, giornalista, insegnante e scrittore mi sono trovato spesso a riflettere e a scrivere sul ruolo e la funzione dell’ideologia cosiddetta politicamente corretta arrivando alla conclusione che questa sia attualmente l’ideologia dominante (cioè falsa coscienza finalizzata a legittimare i rapporti economici e sociali esistenti) o comunque largamente egemone nelle società capitaliste occidentali. Quando ho deciso di candidarmi, come indipendente, alle prossime elezioni amministrative ...
Leggi tutto
25 Ago, 2021   |  0 Commenti

Attitudine passivo-aggressiva e vittimismo

Un po’ di giorni fa una nota testata online ha pubblicato un video in cui si vede una donna che aggredisce verbalmente un agente della polizia municipale per non aver permesso a lei e alla famiglia di transitare con l’auto all’interno di una zona pedonale. La protagonista in questione prima provoca l’agente avvicinandosi ad un palmo dal suo naso con spiccato tono di sfida (come a dire “mettimi le mani addosso, se hai il coraggio”) e subito dopo, vedendosi ingnorata, si getta per terra come se l’agente ...
Leggi tutto
03 Ago, 2021   |  0 Commenti

Tempi duri per i padri, per i figli, per il Diritto e la Giustizia

Tempi duri per i padri, ma soprattutto per i figli, per le basi del Diritto e per la Giustizia stessa. Nel 2006 è stata necessaria una riforma per stabilire un principio apparentemente ovvio: per la crescita dei figli è fondamentale che abbia un ruolo anche la figura paterna. Questo la dice lunga sul come si sia consolidata la giurisprudenza nei 40 anni precedenti: casa, soldi e figli alla madre, il padre paghi e si accontenti di essere relegato ai margini nella vita della prole. Poi l’affido condiviso ha cambiato gli equilibri, ...
Leggi tutto
02 Ago, 2021   |  0 Commenti

Uomini e padri sotto attacco. Tutti uniti per fermare il blitz di Valente & Co.

Ci siamo: finalmente hanno gettato la maschera. In effetti tutto il balletto delle molte iniziative prese finora, solo apparentemente scollegate o finalizzate a tenere vive le tematiche-chiave del femminismo d’affari, doveva avere un senso strategico compiuto, e gli emendamenti presentati dalla Senatrice Valeria Valente (e altri, come lei componenti della “Commissione Femminicidio”) alla riforma del processo civile, svelano finalmente l’obiettivo reale: sovvertire alla radice la disciplina di separazioni e affidi in ...
Leggi tutto
28 Lug, 2021   |  0 Commenti

Con William Pezzulo

Cari amici e amiche, lettori e lettrici, oggi voglio parlarvi di William Pezzulo. William è un giovane uomo di 35 anni che circa sette anni fa ha subito una vile aggressione da parte della sua ex fidanzata che non accettava la fine della loro relazione e per questo lo sottoponeva da tempo ad un vero e proprio stalking. Insieme al suo nuovo compagno gli hanno teso un agguato e, dopo averlo immobilizzato tramortendolo con un colpo in testa, gli hanno versato addosso un secchio di acido, rendendolo invalido al 100%. La sua ex, nonostante ...
Leggi tutto
27 Lug, 2021   |  0 Commenti

Le paladine del libero pensiero

Riceviamo e volentieri pubblichiamo da una nostra giovane lettrice:   Secoli or sono la gente aveva molto da fare. Alzarsi la mattina presto per arare i campi o andare a vendere al mercato del paese per guadagnarsi la pagnotta, allevare i figli, sistemare la casa, educarsi per quanto si potesse.    Le femministe vogliono dimostrare di essere splendide con il loro “eh sapete quante persone ho aiutato?” e puntano il dito contro di te, contro di me, contro tutti, come se loro fossero le uniche sulla faccia del pianeta a fare ...
Leggi tutto
16 Lug, 2021   |  0 Commenti

Padri separati: proposte concrete. Cosa potrebbe fare il Comune di Roma

La difesa dei diritti dei padri separati è una delle ragioni che mi ha spinto a candidarmi, come indipendente, con il Partito Comunista guidato da Marco Rizzo, alle prossime elezioni amministrative di Roma, come consigliere comunale.   Lo status di genitore separato deve essere equiparato allo sfratto; l’uscita dalla ex casa coniugale imposta dal Tribunale deve costituire punteggio nelle graduatorie per l’accesso all’edilizia popolare. Il problema abitativo è fondamentale per chi è costretto a lasciare l’abitazione familiare, ...
Leggi tutto
01 Lug, 2021   |  0 Commenti

Dalla parte dei padri separati così come di tutti gli oppressi e discriminati

Esiste ormai purtroppo da molto tempo in questo paese (e non solo…) una tragedia sociale e di genere, per lo più rimossa, occultata perché incompatibile con l’immaginario costruito ad hoc in tutti questi anni dal cosiddetto mainstream mediatico ideologico politicamente corretto dominante. Sto parlando della tragedia di genere e di classe dei padri separati.  Di genere, perché riguarda gli uomini e i padri, e questo è un fatto che non può essere accettato e riconosciuto dalla narrazione ideologica attualmente dominante in base alla ...
Leggi tutto
15 Giu, 2021   |  1 Commento

Divorzio: quando la legge è femminista. La storia di Carlo

“Scrissi la storia di Carlo 3 anni fa. Ma Carlo potrebbe essere anche la storia di Filippo, di Antonio, di Giacomo, perchè tanto il soggetto in questione non fa alcuna differenza. Tribunale di Busto Arsizio, ma potrebbe essere qualsiasi tribunale di Italia. Sono passati tre anni e da allora, ahimè, nulla è cambiato.   30 agosto 2018 DIVORZIO: QUANDO LA LEGGE E’ FEMMINISTA LA STORIA DI CARLO Questa è la storia di Carlo. Impiegato. 1.500,00 € al mese. Una storia che potrebbe essere il copione di altre mille storie italiane, ...
Leggi tutto
10 Giu, 2021   |  1 Commento

Quando a subire violenza è lui

Negli ultimi tempi, ( per non dire negli ultimi anni), mi sono chiesta che tipo di ricadute possa avere questo neo femminismo esacerbato sulle nuove generazioni. Mi  riferisco a questo  nuovo femminismo, a mio avviso ben distante e diverso dal reale femminismo degli anni ’60 (nel quale invece mi rispecchio profondamente),  e che si ostina a vedere la donna quale vittima indiscussa, sempre e comunque.  Un’etichetta, quella che ci viene affibbiata, che non ci rende giustizia e che rischia di deresponsabilizzare soprattutto le più ...
Leggi tutto
30 Mag, 2021   |  0 Commenti

L’ammucchiata al governo e il partito femminista

L’ammucchiata al Governo sta ormai definendo le modalità con cui verranno spesi i prestiti in arrivo. Il banchiere deve mediare sulle richieste delle varie forze politiche, ma non sulla richiesta del partito femminista, alias Pd, di considerare le donne, e i giovani (quindi ancora in parte donne) fino a 36 anni, giusto per confondere le acque, come sesso di serie A, quindi meritevole di almeno il 30% di posti garantiti per legge per tutti gli euro che verranno spesi. Sono infatti tutti d’accordo, partendo dai sindacati. Fino a oggi i ...
Leggi tutto
26 Mag, 2021   |  0 Commenti

L’alienazione parentale esiste

Si è letto e dibattuto in questi giorni di una sentenza in Cassazione al tribunale di Venezia. In particolar modo del commento a mezzo articolo di tale Nadia Somma, la quale titola che l’alienazione genitoriale non esiste, che anzi la stessa alienazione sia un pretesto per togliere i figli alle madri.   Iniziamo con la definizione di Alienazione Genitoriale : << L’’alienazione genitoriale consiste nell’insieme di tutti quei comportamenti che vengono posti in essere da un genitore (alienante) per emarginare e ...
Leggi tutto
10 Mag, 2021   |  0 Commenti

Sul potere sessuale femminile

Nella galassia telematica di divulgazione femminista è facile imbattersi frequentemente in discussioni che, ammantate come al solito ipocritamente da rivendicazioni egualitarie, non fanno altro che screditare l’universo maschile in ogni suo aspetto e declinazione. Da un po’ di tempo a questa parte, uno dei temi centrali di tali dissertazioni riguarda i cosiddetti Incel, o “Celibi Involontari”, i quali vengono costantemente additati come misogini, violenti, repressi e con un latente complesso di inferiorità nei ...
Leggi tutto
04 Mag, 2021   |  2 Commenti

Luana, i morti sul lavoro e la verità che è sempre rivoluzionaria

Nell’esprimere la nostra più piena e totale solidarietà (di classe, non un “semplice” e pur sincero cordoglio personale e umano) alla famiglia, ai colleghi e agli amici di Luana D’Orazio, la giovanissima operaia di Pistoia, madre di una bambina, vittima di un gravissimo incidente avvenuto nella fabbrica tessile dove lavorava, non possiamo esimerci da una riflessione. La morte di una donna sul lavoro sta suscitando, giustamente, tanta indignazione, anche e soprattutto tra “vip”, famosi giornalisti e leader politici; fra gli altri ...
Leggi tutto
04 Mag, 2021   |  0 Commenti

Femminismo di consumo

Qualche tempo fa passando davanti un negozio di abbigliamento la mia attenzione venne immediatamente richiamata da una serie di magliette esposte, di certo non a caso, sullo scaffale posizionato di fronte l’entrata. Sui capi in questione campeggiava a chiare lettere la parola “FEMMINISTA”. Restai ferma ad osservare per qualche minuto la patetica scena in cui un gruppetto di mamme con figlie adolescenti super alla moda, con tanto di orecchino al naso, capello semirasato e colorato, cominciarono eccitatissime a cercare la taglia delle ...
Leggi tutto