preload
11 Apr, 2015   |  15 Commenti

Se non ora, quando?

Avevo deciso che questa mattina mi sarei occupato di tutt’altro ma non appena ho aperto il pc mi sono ritrovato  davanti agli occhi questo articolo di Lea Melandri pubblicato sul Manifesto di oggi http://ilmanifesto.info/il-genere-della-violenza-gli-orrori-hanno-un-sesso/ e segnalatomi da un amico che evidentemente, birichino, aveva deciso di mettermi di malumore. Il titolo e il sottotitolo parlano da soli:”Il genere della violenza. Gli orrori hanno un sesso”. Sottotitolo:”Guerre, devastazioni, stupri privati e pubblici di interi ...
Leggi tutto
03 Apr, 2015   |  42 Commenti

Impossibilitati ad ascoltarsi

Pochi giorni fa sono stato invitato dal alcuni giovani del circolo di SEL di Venaria Reale, a pochi passi da Torino, a presentare il mio libro “Le donne: una rivoluzione mai nata”. Un atto coraggioso di per se, anche se ovviamente erano state invitate due femministe militanti a fare da controcanto, né poteva essere altrimenti, dato il contesto. Non che non lo sapessi già ma ho avuto la conferma  che con le femministe è impossibile entrare in una relazione dialettica. Non solo e non tanto per l’atteggiamento sprezzante e l’arroganza ...
Leggi tutto
05 Mar, 2015   |  21 Commenti

La pietra dello scandalo, ovvero il caso Marchi e l’esistenza di Dio

Doveva essere un uomo di sinistra senza se, ma, però e forse. Doveva essere di estrema sinistra, cioè assolutamente antisistema, radicalmente anticapitalista, marx-comunista a 18 carati.  Con i galloni di un percorso intellettuale ineccepibile, con la fedina politica linda, scevro da ogni compromesso, da ogni cedimento, da ogni revisionismo filosofico: dottrinariamente inattaccabile. Sconfinante nell’ortodossia. Al versante filosofico cristallino avrebbe dovuto sommare un pluridecennale passato da attivista indomito, intemerato e ...
Leggi tutto
31 Gen, 2015   |  39 Commenti

L’amore bugiardo

Ho visto ieri l’altro un film a mio parere da non perdere, “L’amore bugiardo” (Gone girl), di David Fincher. Non ho mai scritto recensioni in vita mia, non ne sono capace, non è la mia “specificità” e quindi non lo farò neanche in questo caso.  Mi limiterò soltanto a spendere, doverosamente, alcune parole. E dico doverosamente perché quel film e il nostro giornale hanno un elemento fondamentale in comune: quello di voler leggere la realtà oltre le vulgate ideologico-mediatiche che ci vengono proposte.   Intanto voglio dire ...
Leggi tutto
28 Gen, 2015   |  94 Commenti

Privilegiati in quanto maschi

Facendo una discreta violenza su me stesso ho letto un articolo, segnalatomi da un amico, scritto dall’attivista antisessista (così si definisce),  Lorenzo Gasparrini , relativamente alla fortuna di essere nati maschi, anche a prescindere dalla condizione sociale di appartenenza. Mi scuso con chi volesse leggerlo ma volutamente scelgo di non postare il link dell’articolo in questione perché non voglio dare spazio e visibilità a determinate posizioni (ne hanno già fin troppa e non hanno certo bisogno del nostro aiuto). Penso però di ...
Leggi tutto
28 Nov, 2014   |  1 Commento

Pane al pane e vino al vino…

È un testo davvero profondo ed esauriente che testimonia come: ” dire le cose come stanno”, apra immediatamente all’esperienza della libertà, alla revoca di quello stato schiavistico di cui oggi è sostanziato il vissuto dl gran parte della popolazione maschile. Popolazione maschile il cui cuore, la cui coscienza sono letteralmente sequestrati da una forma di alienazione da ” falsa coscienza” la cui gravità non ha precedenti nella Storia: ad alienazione da sfruttamento oggi si è aggiunta una ” singolarità”, un salto ...
Leggi tutto
19 Set, 2014   |  5 Commenti

La distruzione del soggetto: la nuova strategia del capitale

Certo è che una azione che si inserisca nel contesto socioeconomico al fine di trasformarlo in senso anticapitalistico richiede un soggetto che abbia consistenza come soggetto: Marx diceva che erano le condizioni stesse socioeconomiche a costruire il soggetto rivoluzionario, dotato di una sua moralità ed eticità antagonista che ne facevano non solo il propulsore del cambiamento ma addirittura la anticipazione stessa del nuovo mondo, l’uomo nuovo portatore di una soggettività che aveva già, in parte in atto, ma in potenza tutte, le ...
Leggi tutto
13 Set, 2014   |  6 Commenti

Bagliori di violenza preannunciano il suo illimitato dispiegarsi

È evidente quali possenti interessi economici spingano per l’affermazione della teoria Gender: se il maschio e la femmina sono costruzioni storiche vuol dire che la differenza genitale serve più a niente, nè per la riproduzione biologica nè per quella psichica differenziata in maschio e femmina. Il che apre la strada alla inesorabile conclusione: la riproduzione biologica prescinde dall’uomo ed è attribuibile a processi industriali, quella psichica è irrilevante in quanto non riproducibile nel processo industriale che esclude la ...
Leggi tutto
22 Lug, 2014   |  18 Commenti

“Second life”, la “fantasia della Storia” e lo Yogurt.

Storie di ordinaria oppressione maschilista. Copio-incollo dalla pagina della Zanardo: NON HAI BISOGNO DELL’AMMORBIDENTE:”Se una mattina d’estate al Supermercato.” “Ce l’hai. Ti dico che ce l’hai. E’ nell’armadietto del bagno. L’ho visto io. E’ quel flacone azzurro. Ce n’è metà. Quindi non ti serve” Lui avrà sessantanni, leggermente sovrappeso, maglietta e bermuda, sandali. Lei è un po’ più giovane, vestititino a fiori dimesso, capelli che avrebbero bisogno di essere curati legati con un fermacapelli verde, ...
Leggi tutto
17 Giu, 2014   |  1 Commento

La poltrona è mia e la gestisco io

Niente da fare, sono passati ormai diversi giorni e la Spinelli non da nessun cenno di ripensamento. Il seggio al Parlamento europeo è suo. Lo dicono le 78.000 preferenze ricevute, glielo chiedono i “suoi” elettori, glielo chiede Tsipras, glielo chiedono i cosiddetti garanti della lista, trasformati in una sorta di ufficio politico con poteri straordinari. Manca solo che glielo chieda lo Spirito Santo, ma quello non è contemplato nella sua “Weltanshaung” (però arrivati a questo punto non si sa mai…). L’unico che non glielo ha ...
Leggi tutto
06 Giu, 2014   |  111 Commenti

Il nuovo orizzonte del Capitalismo: la cancellazione delle identità sessuali

A partire dal minuto 3:34 la tizia nel video, convinta (la qual cosa è ancora più grave…) di rappresentare il Processo Rivoluzionario di Liberazione Universale e le sue sorti magnifiche e progressive, pronuncia le testuali parole: ”Noel Ignatiev, l’autore di “Come l’irlandese divenne bianco”, ha suggerito di abolire la razza bianca, definita come privilegio maschile e identità di razza. In modo simile, la classe sessuale degli uomini è semplicemente privilegio maschile e identità di genere e deve essere abolita se le donne ...
Leggi tutto
17 Mag, 2014   |  10 Commenti

“Psicosfera”

Il nodo non è per nulla facile da sciogliere. Provo a dire la mia con la consapevolezza che non ho la soluzione in tasca e quindi, per lo meno per quanto mi riguarda, la questione resta aperta.    Tutte le ideologie, ma proprio tutte, nessuna esclusa (quindi anche e soprattutto le religioni), diciamo tutte le narrazioni che hanno avuto la pretesa di rappresentare l’universalità, hanno assunto il punto di vista del Bene, concepito ovviamente in modo completamente diverso l’una dal’altra, e nel nome di questo Bene hanno fatto quello ...
Leggi tutto
10 Mag, 2014   |  21 Commenti

Nessuno ci può giudicare

Un recente accadimento sta gettando nuova luce sulla natura magari non reale, ma certamente inconscia, dell’associazione Maschile Plurale, ritrovo ufficiale della NuovaMaschilitàConsapevolePenitente®. Una lettera aperta del blog Ricciocorno Schiattoso, gestito da una lieta femminista con tutta l’allegra verve e la simpatia di una merda sul tappeto del soggiorno, fa intendere che uno degli associati di Maschile Plurale avrebbe commesso violenza su una sua fidanzata. Che tipo di violenza? Femminicidio psicologico? Schiaffi? Parolacce? Il ...
Leggi tutto
02 Mag, 2014   |  14 Commenti

La Chiesa del XXI secolo e le sue contraddizioni

Stimolato dai commenti di alcuni amici relativamente alle aperture (o ai “cedimenti”) che la Chiesa cattolica starebbe facendo alla ideologia femminista e genderista, ho ritenuto opportuno esprimere la mia sul tema, con la premessa che non sono mai stato un esperto di questioni religiose e/o vaticane. Tuttavia, data l’importanza che esse rivestono, bisogna cominciare ad affrontarle. La Chiesa cattolica, per lo meno lo schieramento al momento maggioritario all’interno di essa (altrimenti non avrebbe prevalso Bergoglio, ora Francesco) ...
Leggi tutto
11 Apr, 2014   |  16 Commenti

Quello che la Dominijanni non può dire.

Brand di genere. Il berlusconismo desessualizzato di Matteo Renzi di IDA DOMINIJANNI “La repentina decisione di Matteo Renzi di candidare come capolista alle europee cinque donne, una per circoscrizione, dimostra due cose. La prima: la politica maschile è in un vicolo cieco, in fondo al quale le donne, anzi «la risorsa femminile» come si dice nella lingua neoliberale, appaiono ormai come l’ultima chance su cui investire per tentare una via d’uscita. La seconda: in questo maldestro tentativo le donne vengono usate, con il ...
Leggi tutto
31 Mar, 2014   |  20 Commenti

I veri “progressisti”…

Se condividiamo l’assunto marxiano classico (e personalmente lo condivido) in base al quale la famiglia (da un punto di vista sociologico, intendo; è ovvio che poi entrano in  campo fattori affettivi, psicologici, emotivi ecc.) è in ultima analisi la rappresentazione, in quanto microcosmo familiare, dell’ordine sociale dominante, cioè del macrocosmo sociale, dovremmo necessariamente e conseguentemente giungere alla conclusione che la famiglia non tradizionale, sia essa gay, lesbica, trans, allargata ecc. verso la quale si sta marciando ...
Leggi tutto
14 Mar, 2014   |  5 Commenti

“E a noi che ce frega? Mica siamo francesi…”

In Francia la legge vieta ad un uomo incerto sulla vera paternità del figlio di ricorrere al test di paternità, con pena anche carceraria, ed anche se lo fa all’estero. Al contrario, un uomo può essere obbligato su richiesta di lei a sottoporsi al test di paternità. “E a noi che ce frega? Mica siamo francesi…”  (Rino) Rino cita ironicamente la conclusione cui giunsero in tanti nella Storia quando la tempesta si stava abbattendo sulle case degli altri e lontane. Non corsero in aiuto, non diedero l’allarme, e furono spazzati via. ...
Leggi tutto
11 Mar, 2014   |  5 Commenti

Ritorno dal futuro: “Die Frau macht frei”?

La soggettività femminile nel momento in cui si è riusciti a far accettare dall’opinione pubblica che a lei è deputata la definizione del bene e del male, la classe dominante e i nuovi e vecchi governanti hanno colto l’occasione per operare una automatica trascrizione delle istanze della soggettività femminile in leggi prescrittive di comportamenti maschili. Un meccanismo formidabile per operare e legittimare politiche di repressione che consentano di mantenere il dominio nei momenti di maggior crisi. Come funziona? La soggettività ...
Leggi tutto
08 Mar, 2014   |  7 Commenti

Il blob della vagina

Come da tempo si era capito ai nuovi gestori del potere dei veri padroni del vapore, i piddirosa, è stato dato l’incarico di costruire il coperchio per la “pentola” sociale la cui pressione sta esplodendo. Hanno trovato il femminismo come ideologia in grado di legittimare la nuova svolta repressiva e la disciplina che si deve imporre a milioni di disoccupati, migliaia di imprenditori disperati, milioni di famiglie che non arrivano a fine mese. E’ QUESTO GIGANTESCO BLOB DELLA VAGINA a riempire l’orizzonte dei nostri giorni, ogni ...
Leggi tutto
05 Mar, 2014   |  7 Commenti

“La grande e nichilistica (e capitalistica) bellezza”…

Questo mio articolo non inerisce direttamente alla Questione Maschile ma credo che contenga degli spunti che riguardano sicuramente il nostro dibattito. In ogni caso fra non molto disporremo di un nuovo giornale on line (che si affiancherà al sito) in cui potremo affrontare tutte quelle questioni di ordine politico, geopolitico, filosofico e culturale che per ovvie ragioni (il sito è già zeppo di materiale…) non possiamo affrontare qui. “La scelta di premiare un film (così come un libro) è sempre una scelta “politica”. ...
Leggi tutto
14 Feb, 2014   |  17 Commenti

Ha ancora senso considerare il patriarcato come l’architrave delle società capitalistiche occ

Stavo rispondendo al commento di un amico durante una discussione in un topic aperto sulla bacheca del MFPG e, come spesso mi succede, mi sono reso conto che ne stava scaturendo un vero e proprio articolo. Ho pensato che potesse essere utile  pubblicarlo come tale. Di seguito l’articolo: “Un punto è importante da chiarire. Non si tratta di chiedere abiure a nessuna. Sono assolutamente convinto che l’esperienza di militanza femminista fatta dalle “femministe a sud” o anche da altre donne, sia sicuramente stata autentica. Su questo ...
Leggi tutto
03 Feb, 2014   |  16 Commenti

Siamo tutti potenziali stupratori…

Il messaggio lanciato dalla Boldrini ieri dagli schermi di “Che tempo che fa” non poteva essere più chiaro: chi si oppone all’attuale stato delle cose è un fascista e/o un potenziale stupratore. Ergo, il sottoscritto (e milioni di uomini come lui) è un fascista e/o un potenziale stupratore. Complimenti! Se non è criminalizzazione questa (nonché spregevole falsificazione della realtà),  non so cos’altro possa esserlo. E pensare che questa signora occupa la terza carica dello Stato e dovrebbe essere una figura di garanzia, per ...
Leggi tutto
11 Gen, 2014   |  7 Commenti

“Psicosfera” e dintorni

L’articolo sotto riportato è, per quanto mi riguarda, assolutamente condivisibile, se non fosse per una grave omissione (colpevole disattenzione?…) che non può sfuggire ad un serio osservatore, e cioè che il 95% dei suicidi sono uomini, in particolare quelli generati dalla crisi economica in corso e dalle sue ricadute sociali. Anche se, giustamente, la tesi del filosofo va ben oltre la situazione contingente e individua nella struttura stessa della società che lui definisce come “ipercapitalistica”, l’origine del ...
Leggi tutto
10 Gen, 2014   |  8 Commenti

Viva la classe operaia che sudava, lottava e “trombava”!

Qualcuno (e credo parecchi) della mia generazione si ricorderà senz’altro di questo fumetto a sfondo “pornografico”, se così si puo’ dire, come ce ne erano tanti a quei tempi. Non so se ce ne siano ancora ma penso proprio di sì. Di sicuro però non come quello in oggetto. Il “montatore” infatti aveva delle peculiarità che lo rendevano unico rispetto a tutti gli altri. Il protagonista era un operaio metalmeccanico ultrasindacalizzato e politicizzato di una grande fabbrica chiamata ironicamente “Ettore Piselli” (parafrasi ...
Leggi tutto
05 Gen, 2014   |  4 Commenti

Viva la Rivoluzione! (conviene…)

Solidarietà tra donne? Un’eredità da non banalizzare Mi permetto di evidenziare questo passaggio contenuto nell’articolo: “Se, come già Engels aveva scritto, sono le donne la classe più oppressa, anche la signora Agnelli, se offesa o maltrattata, deve essere sostenuta dalla solidarietà delle altre, a prescindere dalla sua appartenenza alla classe dei padroni” Infatti era proprio quello che voleva dire Engels… Della serie “W l’ermeneutica”  e la libera interpretazione che ci consente appunto di interpretare ...
Leggi tutto
23 Nov, 2013   |  12 Commenti

Francia: l’odio per il genere maschile sta per diventare legge dello stato

Davvero il femminismo è diventato il buco nero del pensiero contemporaneo egemone, il non-pensiero, l’irrazionale che si pone come bene assoluto ed universale, su cui il potere cieco e violento delle classi dominanti, trova coerente ed efficacissimo appoggio per la propria legittimazione assoluta. Il genere come concetto è oggi il nuovo buco nero che da un lato annulla ogni analisi di classe e sociologica dall’altro è la base ideologica per costituire un gruppo “superiore” individuato e determinato da elementi naturali che per ...
Leggi tutto
18 Ott, 2013   |  5 Commenti

Scientismo, capitalismo, “desiderio dell’illimitato” e volontà di potenza

Stimolato dal commento di un amico durante  una discussione su FB, nel rispondergli ho di fatto iniziato una riflessione più ampia (ma inerente al tema che lui poneva) e che ho ritenuto di poter estendere a tutti. La riporto di seguito. Caro……, quelli che ragionano come te, cioè gli “scientisti”, che poi sono formalmente e di fatto i “veri “materialisti” (contrariamente  a quello che comunemente si intende attribuendo erroneamente a ad alcuni filosofi il patrocinio di un materialismo “volgare” che non ha nulla a ...
Leggi tutto
23 Ago, 2013   |  34 Commenti

Il grande sandwich del XXI secolo.

E così dopo decenni di espansione economica, a debito, basata sul furto di risorse naturali in cambio di diritti “umani”, stiamo arrivando al dunque. L’economia del consumo Euro-Statunitense dopo aver esternalizzato la produzione dei beni materiali oltre frontiera, nella rincorsa spasmodica della classe media senza confini, si ritrova nelle sabbie mobili. Dal lato occidentale del panino, gli Stati Uniti, che dopo aver azzerato la loro manifattura interna, si ritrova costretta a puntare tutto sull’ultimo bluff, il ...
Leggi tutto
02 Lug, 2013   |  7 Commenti

La nuova arma della democrazia blindata: la Donna Imperiale e il controllo dei sessi

1. Lo scontro fra i sessi e la costruzione mediatica del femminicidio rispondono ad interessi imperiali ben precisi che in questo breve articolo proverò a mettere in risalto in modo argomentato e critico. L’imperialismo globale a guida americana ha la necessità di plasmare tutta la soprastruttura dei paesi colonizzati, distruggendo le comunità tradizionali, ed imponendo un sistema di vita che trova il perno in quello che Manuel Freytas ha chiamato l’individuo Alienato Programmato. Il nuovo individuo massa vive in un grande mercato ...
Leggi tutto
03 Apr, 2013   |  31 Commenti

Se il capitalismo diventa di sinistra

Ringraziamo per la segnalazione l’amico Sandro Marroni e pubblichiamo volentieri quest’interessante articolo a firma  di Diego Fusaro. Articolo uscito sul sito de Lo Spiffero (quello che gli altri non dicono) diretto da Bruno Babando. Di seguito il link: se il capitalismo diventa di sinistra. ————————————————– Sul fatto che alle elezioni la sinistra, a ogni latitudine e a ogni gradazione, sia andata incontro ...
Leggi tutto