preload
22 giu, 2016   |  77 Commenti

Costruire la Himstory

1) Con riferimento alla convinzione che la violenza sia tutta e solo maschile (non relativamente all’auspicio della scomparsa degli UU)  la Martani condivide l’opinione di un gran numero di DD  “Il maschio è come un batterio: deve essere eliminato”  (ad es. è la stessa – da me appositamente testata  – della stragrande maggioranza delle mie studentesse che non hanno, sotto alcun aspetto, nulla di speciale rispetto alle loro coetanee di tutta Italia). 2) Tale opinione è fondata su dati oggettivi (ma vediamo ...
Leggi tutto
09 giu, 2016   |  8 Commenti

Chi è sordo, orbo e tace, campa cent’anni in pace…e nella menzogna

La percentuale delle donne uccise in Italia complessivamente, quindi non solo dal partner o in ambito familiare ma in qualsivoglia circostanza, come si evince da questo articolo in cui vengono riportati i dati dell’ISTAT e che consigliamo di leggere,  è dello 0,47 su 100.000 abitanti. Da rilevare come la percentuale delle donne uccise in Italia sia peraltro inferiore a quella degli altri paesi europei: si va dallo 0,75 della Francia e della Germania allo 0,50 della Spagna e allo 0,64 della Polonia (sempre su 100.000, ovviamente). Numeri e ...
Leggi tutto
26 apr, 2016   |  2 Commenti

Controllo mediatico, costruzione del consenso e ruolo dei social network

Come molti di voi già sanno, per circa una settimana, la pagina Facebook del nostro giornale è stata oscurata dagli admin di FB, tutti gli articoli sono stati cancellati e ci è stato impedito di pubblicare. Al momento sembra che tutte le normali funzioni siano state ripristinate ma non è da escludere ed è anzi assai probabile che questa odiosa forma di censura si ripeta più o meno sistematicamente nel tempo. E’ altresì probabile se non certo che questa situazione sia stata determinata dall’attacco di gruppi di cosiddetti ...
Leggi tutto
09 mar, 2016   |  0 Commenti

La farsa dell’8 marzo

Da molto tempo la festa dell’8 marzo è diventata come il Natale (anzi, peggio), ricorrenza religiosa ridotta per lo più a kermesse consumistica. La sola differenza fra le due consiste nel fatto che a Natale si compra il panettone mentre l’8 marzo si comprano le mimose.  Altro non c’è. Anzi c’è. Il 25 dicembre di duemilasedici anni fa pare che sia nato Gesù Cristo ma non ne siamo sicuri. Mentre,  e a quanto pare ormai ne siamo certi, per lo meno stando alle ricerche di  due storiche femministe, Tilde Capomazza e Marisa Ombra (a ...
Leggi tutto
21 feb, 2016   |  7 Commenti

Capita, a volte, che anche i grandi toppino.

“…e niente, capita che girando per il web incontri anche di queste cose: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1406   Capita, a volte, che anche i grandi toppino. Barnard, un grande, certo. Fino a poco fa.  Ma con questo articoloide si e` accodato al mainstream demenziale della donna sempre vittima e dell `uomo sempre carnefice. Tesi ridicola, demenziale, e anzi, direi decisamente vergognosa. I motivi non sto a spiegarli, fatevi un giro qui su UB e vedrete. Sempre che abbiate occhi per vedere. Sempre che ...
Leggi tutto
01 feb, 2016   |  5 Commenti

Il “vecchio” e il “nuovo”

Questo in corsivo è il commento del nostro amico Anio Fusco Celado (che ringrazio per il contributo) che replica a questo mio articolo Gay Pride e Family Day: “progressisti” e “conservatori”?   “La prima deduzione non è automatica, e non è dimostrata dai successivi passaggi: l’inferenza deduttiva che SE “la famiglia tradizionale rappresenta, in quanto microcosmo familiare, l’ordine sociale dominante nel macrocosmo sociale”, ALLORA “dovremmo necessariamente e conseguentemente giungere alla conclusione che la famiglia ...
Leggi tutto
18 gen, 2016   |  13 Commenti

Caro Fabio, ti siamo vicini

Ieri è venuto a mancare Mirko Nestola, di 33 anni, figlio del nostro caro amico Fabio Nestola, uno dei principali esponenti del movimento dei padri separati e da sempre impegnato in uno straordinario lavoro di controinformazione sui temi della “violenza di genere”. Un dolore immenso, inimmaginabile, per un padre che perde il proprio figlio, di fronte al quale ogni parola sarebbe superflua. A lui e a tutti i suoi cari, l’affetto sincero e la solidarietà del Movimento degli Uomini Beta. Caro Fabio, ci stringiamo intorno a te, commossi, ...
Leggi tutto
13 gen, 2016   |  11 Commenti

Colonia: il buio oltre la siepe

“Il buio oltre la siepe” è il titolo di un bellissimo film del 1962 diretto da Robert Mulligan e interpretato da un bravissimo Gregory Peck, ispirato all’omonimo romanzo della scrittrice Harper Lee. Entrambi narrano la storia di un avvocato che in Alabama, cioè nel profondo sud degli Stati Uniti,  difende un giovane nero ingiustamente accusato di aver violentato una donna bianca (era un classico, in quei tempi, non so quanti neri – ma anche tanti italiani – sono stati impiccati o linciati in America con la stessa falsa ...
Leggi tutto
11 nov, 2015   |  26 Commenti

Fine pena mai

http://27esimaora.corriere.it/articolo/le-donne-e-il-mito-di-unemancipazione-mai-raggiunta/?refresh_ce-cp “Fine pena mai”. E’ questa la logica che sta dietro alle parole di Giulia Bongiorno, femminista di “destra” (quelle di “sinistra” non sono meno forcaiole, anzi…), naturalmente fondata sul postulato che la storia dell’umanità null’altro sia se non la storia dell’oppressione e della discriminazione del genere femminile da parte di quello maschile. Lei non può dirlo, ...
Leggi tutto
05 ott, 2015   |  74 Commenti

Che culo essere nati maschi!

Dopo aver letto questo articolo Un transessuale (Ftm) ci parla di privilegio maschile (che consiglio a tutti di leggere al fine di poter comprendere ciò che mi ha spinto a scrivere queste parole) ho cominciato finalmente a rendermi conto del culo che ho avuto a essere nato maschio eterosessuale; e il bello (si fa per dire…) è che neanche ne sono consapevole. Ogni istante della mia vita è stato e continua ad essere scandito dal privilegio e io non me ne sono neanche mai accorto. Sarà dovuto al fatto che quando ci si abitua a vivere una ...
Leggi tutto
21 set, 2015   |  15 Commenti

Alla scuola di Miss Italia

Alla stupidità (anche quando è femmina) ma anche alla sincerità (anche se molto più raramente) non c’è mai limite, verrebbe da dire. Si è sicuramente superata  in tal senso la neo eletta Miss Italia (poco prima del pronunciamento della giuria), Alice Sabatini, la quale, alla domanda di Claudio Amendola  che le chiedeva in quale periodo storico, se avesse potuto scegliere, le sarebbe piaciuto vivere, ha candidamente risposto “Durante la seconda guerra mondiale, tanto io, in quanto  donna, non avrei fatto il servizio militare ...
Leggi tutto
16 set, 2015   |  3 Commenti

Chi opprime chi? Neoliberalismo, Femminismo e oppressione.

Analizzando il discorso di Elena Dalla Torre (Dominio femminile, oppressione maschile: un nuovo secondo sesso?) si trovano due argomenti fondamentali, il primo è una critica all’impostazione di Fabrizio Marchi su base ideologica che pur dandogli nella sostanza ragione su molti punti sottrae in qualche modo il femminismo, ed il femminismo separatista in particolare, dall’accusa di connivenza con il modello dominante capitalista affermando che l’impostazione separatista è comunque contro l’oppressione. Il secondo argomento è di ...
Leggi tutto
12 set, 2015   |  6 Commenti

Io che non sputo su Hegel, su Marx e neanche sul genere maschile

La mia risposta all’articolo di Elena Dalla Torre Dominio femminile, oppressione maschile: un nuovo secondo sesso? pubblicato su questo giornale, alcuni giorni fa. Non sono un “tuttologo” e neanche uno specialista nè tanto meno un “intellettuale”, categorie nei confronti delle quali ho peraltro nutrito da sempre una profonda diffidenza per ragioni in parte simili e in parte diverse. Non sono quindi “esperto” di nulla o quasi (tranne forse un pochino di calcio e di boxe di cui però sono un appassionato, quindi sarebbe ...
Leggi tutto
12 set, 2015   |  3 Commenti

Noi che non sputiamo su Hegel (e neanche su Marx)

Elena Dalla Torre, nel suo tentativo di confutazione dell’intervista di Fabrizio Marchi su Femminicidio e violenza di genere, usa argomenti che svelano senso e significato della loro origine. Fabrizio risponderà da par suo. In questo contributo mi concentrerò su tre temi. 1) La questione della realizzazione umana (maschile e femminile) nel lavoro. Per Dalla Torre Marchi negherebbe sia la discriminazione femminile sia il fatto che il lavoro sarebbe una componente essenziale del processo di soggettificazione delle donne (non femministe). ...
Leggi tutto
06 set, 2015   |  10 Commenti

La “squola”

Il Ministro (o la Ministra) Giannini, comunica (da Repubblica del 02/09/2015) che l’87% degli insegnanti recentemente neoassunti sono donne. Nessuna novità, quindi, rispetto al trend in corso ormai da decenni, che vede un processo di sostanziale e sistematica “femminilizzazione” della scuola. Le donne continuano ad “occuparla” mentre gli uomini continuano a disertarla. Eppure di questi tempi di crisi economica strutturale, di precarietà diffusa e di disoccupazione di massa, un posto di lavoro pubblico, stabile, sicuro (dove ci si ...
Leggi tutto
27 ago, 2015   |  2 Commenti

Il complesso di Napoleone, i brufoli e la cellulite

Sempre a proposito di deliri ideologici o pseudo tali, ecco l’ultima perla di Mario de Maglie sul suo blog sul Fatto Quotidiano, il quale ci spiega che la violenza maschile sulle donne potrebbe affondare le sue radici (anche) nel famoso “complesso di Napoleone”, quello che da sempre affligge gli uomini di bassa statura (ne conosco molti che se ne fregano alla grande ma tant’è…). La tesi, per la verità, non è farina del suo sacco, ma di un centro studi americano (ma va? Una novità…), il “Centers for Disease Control and ...
Leggi tutto
10 ago, 2015   |  11 Commenti

Femminismo della differenza in fibrillazione: colpa della teoria del gender?

Il linguaggio delle intellettuali femministe è noto per essere criptico e il più delle volte incomprensibile ai più (la qual cosa non è casuale ma lascio ai lettori e alle lettrici l’onere di interrogarsi sulle ragioni di questo fenomeno).   Non fa eccezione Luisa Muraro, storica e indiscussa ideologa del cosiddetto “femminismo della differenza”, in questo suo articolo pubblicato sul Corriere della Sera.  (La differenza sessuale c’è. È dentro di noi) E tuttavia, ciò che appare evidente anche a noi comuni mortali è una certa ...
Leggi tutto
02 ago, 2015   |  21 Commenti

Banconote da 7 Euro per sole donne

 Sottotitolo: La Verità in Metropolitana. La verità, che grande parola. Forse troppo grande per la natura umana. C’è chi inutilmente la persegue, chi la travisa e chi l’aborre. Nella corsa per l’affermazione della verità, filosofie e religioni, scienze ed ideologie, si sono avvicendate, separate, incontrate e scontrate. Tutte ad eccezion fatta del “femminismo” che non può incontrare la scienza, perché estraneo alla natura, né trascendere nel metafisico, perché non ne ha bisogno; esso è “verità”, anzi è “La ...
Leggi tutto
31 lug, 2015   |  42 Commenti

Giustizialismo

La sentenza, che riportiamo di seguito perché è fondamentale leggerla con attenzione – Sentenza Fortezza da Basso -, che ha assolto (perché il fatto non sussiste)  i sei ragazzi fiorentini accusati di aver abusato sessualmente diversi anni fa di una ragazza al termine di una serata in discoteca, ha scatenato l’immediata e veemente reazione del mondo femminista e di “sinistra”, più o meno in tutte le sue articolazioni. Quello stesso ambiente che normalmente (e giustamente, per ciò che mi riguarda) si erge a garantista e a ...
Leggi tutto
21 lug, 2015   |  20 Commenti

Una considerazione scabrosa

La considerazione che sto per proporvi è assai scabrosa, me ne rendo conto. So di urtare la “sensibilità” di tante donne e tanti uomini, ma non posso farci nulla. Lo spirito di questo giornale non è quello di rassicurare ma di riflettere e far riflettere a tutto tondo, come si suol dire, anche e soprattutto quando questa riflessione è perturbante. Del resto, come uso dire, la verità non è mai rassicurante, purtroppo… Ieri sera, durante la trasmissione Piazza pulita, sulla 7, è stato intervistato un gruppo di cittadini del ...
Leggi tutto
13 lug, 2015   |  6 Commenti

“Uomini, chiudete le gambe sul metro!” (altrimenti vi arrestiamo)

“Sembra essere il tormento di tante donne che si spostano in metro, un vero e proprio flagello,  secondo questo articolo del New York Times : “Uomini, chiudete le gambe”: si chiama ‘manspreading’ ed è l’abitudine maschile a occupare più posti in metro. Due arresti in Usa. No, non si sta parlando di un assassino seriale e neanche di Jack lo squartatore versione newyorkese, bensì del cosiddetto “manspreading” (letteralmente l’uomo che si allarga), cioè l’abitudine dei maschi di sedersi nei vagoni del metro a gambe ...
Leggi tutto
07 lug, 2015   |  29 Commenti

Instabilità finanziaria? Colpa del testosterone

“Instabilità finanziaria causata dagli ormoni maschili…” si sostiene in questo articolo articolo pubblicato su El Pais:  http://elpais.com/elpais/2015/07/03/ciencia/1435944232_074611.html “Troppo testosterone – spiega – perché ci sono troppi uomini fra i broker. Questo aumenta la propensione al rischio e fa sì che si facciano scelte avventate che poi portano alle crisi finanziarie che hanno ripercussioni sulla vita di centinaia di milioni di persone”.   La soluzione? Ma è evidente. Quote rosa anche in borsa. Lo ...
Leggi tutto
28 giu, 2015   |  2 Commenti

Emma, Sergio e Silvio

Come spesso mi succede, traggo spunto da un post pubblicato di recente su Facebook da un amico, per una breve riflessione. In questo caso l’oggetto è un film uscito nelle sale nel 2007 dal titolo “Signorinaeffe”, girato dalla regista Wilma Labate. Il film è ambientato a Torino nel 1980 nei giorni dell’occupazione della Fiat da parte dei lavoratori. Proprio quella fu l’ultima grande lotta operaia di dimensione nazionale culminata con una sconfitta storica (ricordiamo la famosa “marcia dei quarantamila” quadri sollecitata e ...
Leggi tutto
08 giu, 2015   |  10 Commenti

“Contestando i padri abbiamo finito per non contestare più i padroni”

“L’attuale crisi della Politica è una crisi di autorità. Nel ’68 è stato messo in discussione il concetto di autorità, è stato messo in discussione il “padre”, e così facendo si è cominciato con il contestare i padri e si è smesso di contestare i padroni”. Queste le testuali parole pronunciate da Mario Tronti, ascoltate con le mie orecchie, proprio oggi nell’ambito di un suo più articolato intervento  alla presentazione del Libro di Adriano Labbucci, dal titolo “La salvezza e il pericolo” che si è tenuto presso la ...
Leggi tutto
20 mag, 2015   |  27 Commenti

Il capitalismo all’offensiva su tre fronti

Ho appena letto questo articolo https://abbattoimuri.wordpress.com/2015/05/19/tutte-zitte-se-il-raptus-viene-attribuito-a-una-madre-assassina/  di “Eretika” (questo è il nick che utilizza da tempo e con cui è conosciuta),  una “femminista critica” – definiamola così – sulla recente sentenza che ha di fatto assolto la madre di Lecco che aveva assassinato le sue tre figlie. Eretika ha assunto da tempo posizioni sicuramente coraggiose, molti dei suoi articoli sono apprezzabili e condivisibili, per lo meno in parte, e in ...
Leggi tutto
03 mag, 2015   |  31 Commenti

La Chiesa sul crinale

La Chiesa  è stata la depositaria unica e unitaria del sistema simbolico occidentale per 1500 anni. Poi si è frantumata in diversi rami e la Cattolica Romana ha perso il suo ruolo nel centro-nord Europa ma in compenso si è espansa moltissimo altrove.  Ora, la sua ragion d’essere è consistita proprio nei veicolare attraverso i secoli alcune verità, alcuni dogmi e alcuni valori (fondati o meno, giusti o sbagliati, è altra questione).  Una continuità non perfetta e tutt’altro che priva di deviazioni, proprio in relazione al ...
Leggi tutto
11 apr, 2015   |  15 Commenti

Se non ora, quando?

Avevo deciso che questa mattina mi sarei occupato di tutt’altro ma non appena ho aperto il pc mi sono ritrovato  davanti agli occhi questo articolo di Lea Melandri pubblicato sul Manifesto di oggi http://ilmanifesto.info/il-genere-della-violenza-gli-orrori-hanno-un-sesso/ e segnalatomi da un amico che evidentemente, birichino, aveva deciso di mettermi di malumore. Il titolo e il sottotitolo parlano da soli:”Il genere della violenza. Gli orrori hanno un sesso”. Sottotitolo:”Guerre, devastazioni, stupri privati e pubblici di interi ...
Leggi tutto
03 apr, 2015   |  39 Commenti

Impossibilitati ad ascoltarsi

Pochi giorni fa sono stato invitato dal alcuni giovani del circolo di SEL di Venaria Reale, a pochi passi da Torino, a presentare il mio libro “Le donne: una rivoluzione mai nata”. Un atto coraggioso di per se, anche se ovviamente erano state invitate due femministe militanti a fare da controcanto, né poteva essere altrimenti, dato il contesto. Non che non lo sapessi già ma ho avuto la conferma  che con le femministe è impossibile entrare in una relazione dialettica. Non solo e non tanto per l’atteggiamento sprezzante e l’arroganza ...
Leggi tutto
05 mar, 2015   |  21 Commenti

La pietra dello scandalo, ovvero il caso Marchi e l’esistenza di Dio

Doveva essere un uomo di sinistra senza se, ma, però e forse. Doveva essere di estrema sinistra, cioè assolutamente antisistema, radicalmente anticapitalista, marx-comunista a 18 carati.  Con i galloni di un percorso intellettuale ineccepibile, con la fedina politica linda, scevro da ogni compromesso, da ogni cedimento, da ogni revisionismo filosofico: dottrinariamente inattaccabile. Sconfinante nell’ortodossia. Al versante filosofico cristallino avrebbe dovuto sommare un pluridecennale passato da attivista indomito, intemerato e ...
Leggi tutto
31 gen, 2015   |  39 Commenti

L’amore bugiardo

Ho visto ieri l’altro un film a mio parere da non perdere, “L’amore bugiardo” (Gone girl), di David Fincher. Non ho mai scritto recensioni in vita mia, non ne sono capace, non è la mia “specificità” e quindi non lo farò neanche in questo caso.  Mi limiterò soltanto a spendere, doverosamente, alcune parole. E dico doverosamente perché quel film e il nostro giornale hanno un elemento fondamentale in comune: quello di voler leggere la realtà oltre le vulgate ideologico-mediatiche che ci vengono proposte.   Intanto voglio dire ...
Leggi tutto