preload
16 mar 2014  |  18 Commenti

Terragni:”La democrazia è stata inventata dagli uomini per escludere le donne”

Imperdibile: perle di saggezza femminista.

“La democrazia è stata inventata dagli uomini con il preciso obiettivo di escludere le donne”. Sono le parole di Marina Terragni che, a fondamento della sua tesi, cita addirittura il filosofo tedesco Habermas (cioè colui che ha recitato il requiem alla Scuola di Francoforte; va bè, questo è un altro discorso…). D’altronde se lo ha detto addirittura Habermas che è un uomo, figuriamoci un po’…

Della serie:”Tanto valeva tenerci le tirannie e le monarchie assolute per diritto divino, tanto anche quelle sono state inventate dagli uomini…Ma chi ce l’ha fatto fare di scannarci tanto, fare rivoluzioni…E’ proprio vero che gli uomini sono degli eterni bambini, bisogna tenerli impegnati in qualche modo onde evitare che facciano danni a se stessi e agli altri…

Subito dopo aggiunge che le donne prima o poi si inventeranno qualcos’altro di diverso, anche se ancora non sa quando e come ciò accadrà né tanto meno in cosa consisterà. Va bè…  

Poi un’altra chicca imperdibile, pochi secondi dopo: “Come donne non riusciamo a tollerare questa ossessione per il denaro…”. Ossessione che per la Terragni naturalmente è solo maschile. Del  resto – aggiungiamo noi – è universalmente risaputo che le donne sono indifferenti al denaro. E’ la loro specificità di genere che glielo impedisce…

Lo show avviene dal minuto 5, 10 al minuto 6 e rotti circa, tutto il resto potete anche risparmiarvelo e dedicare il vostro tempo ad attività più serie o più divertenti.

No comment.

 


18 Commenti

Mauro Recher 11:21 am - 16th marzo:

Va beh ,questa qui ogni cosa che ha il pene per lei è il male assoluto ….
Anche la democrazia adesso non va più bene ,vuoi mettere una monarchia assoluta con una donna al potere però ( ma non ci sono già state?) allora si che il mondo sarebbe un posto migliore …
Strano allora che ,come ho scritto in precedenza, anche nella Germania comandata da una donna,ci sono uomini che lavorano anche 16 ore al giorno per una paga da fame … che sia il “paradiso” solo per chi aspira per le quote rosa ?

  (Quota)  (Replica)

Mauro Recher 11:31 am - 16th marzo:

A proposito di soldi che alle donne fanno “ribrezzo”, ho appena letto di questa notizia

http://it.celebrity.yahoo.com/foto/kim-kardashian-quanto-spende-milione-dollari-mese-vestiti-slideshow/kim-kardashian-photo-1394714358635.html

D’accordo che stiamo parlando di un caso limite ,ma evidentemente gli fanno cosi schifo i soldi da spendere un milione cosi ,per non averli in mezzo ,quasi fosse il diavolo ..soldi che moltissimi uomini ( e donne) anche lavorando tutta una vita per turni massacranti non possono avere ..

  (Quota)  (Replica)

cesare 9:07 pm - 16th marzo:

Nell’ascoltare e nel vedere la gestualità della Terragni mi verrebbe da concludere che le donne prima di tutto mentono a se stesse e poi ci credono.

  (Quota)  (Replica)

Ricardo C. 3:23 am - 17th marzo:

Una considerazione un po’ semplicistica:
su Wikipedia la voce Marina Terragni è non pervenuta. Conta come il due di spade con briscola coppe.

Tuttavia come dice bene Cesare, la cosa più triste è che crede alle proprie balle.

  (Quota)  (Replica)

cesare 8:59 am - 17th marzo:

All’origine di questo inganno di se stessa cui corrisponde la necessità di credere alle proprie menzogne sta a mio avviso la irresistibile pulsione alla autoreferenzialità: la realtà non è esaurita da quanto rientra nella sfera di ciò che piace a me, interessa me, avvantaggia me, come invece sente e immagina la persona autoreferenziale. Se necessito di pensare il contrario allora devo distorcere la realtà finchè non corrisponda ai miei desideri, al mio piacere. Per ottenere questa distorsione, impossibile nel piano del reale, devo sovrascrivere la realtà con una narrazione di fantasia la quale poi è in altre parole una menzogna di cui poi, ed è lo sforzo più grande, devo anche convincermi ( spesso in tanta gestualità e mimica di certe relatrici si riesce a cogliere questo sforzo davvero impegnativo, quasi doloroso).
A pensarci bene anche tutta la narrazione femminista è “vera”, in sostanza, solo come espressione di desiderio femminile, liberato appunto dalla tecnologia e dallo sviluppo economico frutto dell’attività e capacità maschili.( Per inciso, a quanto pare si tratta di una esplosione di desideri al femminile, tanto più intensa tanti più “giocattoli ci sono nel negozio”. Mi domando se arriverà mai una Tata Lucia ad aiutare i papà di queste “ragazze” ). Appena affronta il piano del reale, appena cerca di contestualizzare il desiderio nella realtà, ecco che abbandona la realtà che viene distorta in funzione dei desiderata.
Della narrazione femminista, tolti i desideri, restano le fantasie o con un termine un po’ brusco, restano solo delle colossali balle.

  (Quota)  (Replica)

armando 10:23 pm - 7th aprile:

E come no? La democrazia, l’oligarchia, la tirannia, la monarchia, la repubblica, l’impero, i comuni, le signorie, il feudalesimo, il capitalismo, il comunismo, il fascismo, lo schiavismo, il far west, l’oriente, l’occidente, i punti cardinali, i libri, la stampa, la polvere da sparo, gli stracci antipolvere, le armi e i bagagli ed anche i bagagliai, i treni gli aerei le navi le bici e i monopattini e le macchine con le ruote e quelle a vapore, quelle scoperte e col tetto, le case, le ville, la bussola che la terragni perde spesso, gli scacchi, la dama e le carte da gioco e quelle della chiromante, le quote azionarie e quelle rosa, la vie en rose, le canzoni la musica gli strumenti, gli spartiti, i partiti, gli andati fuori di testa, le testematte, gli scienziati bizzarri, gli inventori e le invenzioni, le scoperte e le coperte, i coperti al ristorante, i camer-ieri i camer-ogg e le camarille, la cucina e la fucina, la fiocina la caccia la pesca la pera (e le pupp’appera) e la mela, la tela e il telaio, il telemetro il metro il metronotte e il decametro, il decamerone e la divina commedia, l’umana tragedia etc. etc. etc. etc.
Tutto hanno inventato gli uomini. E perchè? Per fottere le donne, naturalmente.
Ma non era più semplice se le fottevano, diciamo così, nel modo tradizionale?

  (Quota)  (Replica)

Stefano 9:31 am - 10th aprile:

Povera bambina viziata, cresciuta nella bambagia. Sicuramente Lei, di quando c’erano regimi con sgherri armati, che vagavano, e si auto-invitavano a pranzo a casa tua, poi se ne dipartivano chiedendoti le poche riserve (e soprattutto la poca carne) che ti erano rimaste, non si ricorda affatto. Beh è chiaro, è nata dopo, molto dopo. Mia nonna è stata picchiata da alcuni sgherri di “quei regimi” lì, perchè si rifiutava di consegnare la poca farina che avevano, ma a mio Zio è andata molto peggio, è stato MUTILATO e MENOMATO per le stesse ragioni. Occorrerebbe mostrare alla Terragni, come il “maschilismo” di regime, picchiava è vero, a volte le donne che si ribellavano…. ma gli uomini li TRUCIDAVA, però !!! (come mio zio, appunto) questo a dimostrazione di come il “maschilismo” anche nel regime, come da sempre nei secoli, sfociava in una certa qualsivoglia forma di “cavalleria” ed anche lì, quelli che se la passavano di GRAN LUNGA peggio fossero dunque gli Uomini. PER ILLUMINARE LA TERRAGNI su cosa significherebbe per le altre donne, il potere in mano a DONNE MAFIOSE e relativa spietatezza (oltre che totale assenza di cavalleria) come quelle della YAKUZA giapponese, per intenderci, occorrerebbe far VEDERE alla Terragni, il FILM di Quentin Tarantino (espressamente alla Yakuza ispirato): KILL BILL ne sarebbe ILLUMINATA in quanto a SPIETATEZZA, INCLINAZIONE ALLA VENDETTA, ed AVIDITA’ delle donne criminali, di tante donne in questo mondo, come pochi ne sono a conoscenza, e come lo “stereotipo” mai racconta …… Scoprirà, come, anche nella spietatezza estrema, sono mediamente “più umani” gli Uomini (almeno con le donne)

  (Quota)  (Replica)

cesare 11:45 pm - 25th giugno:

Da libero on line 25 giugno
“Migliaia di euro per viaggi, parrucchieri, giochi, modellini di auto, frigoriferi, divani, casse di vino, oltre che per tablet, computer, capi di abbigliamento, cravatte. Dalle indagini della procura di Genova era emerso che il gruppo dell’Idv in Regione Liguria aveva già speso a ottobre l’intera somma a disposizione per il 2012, 230mila euro, al punto che vi furono problemi per pagare i compensi dei cinque dipendenti del gruppo. Per quelle “spese pazze” oggi le due consigliere regionali Marylin Fusco e Maruska Piredda sono state arrestate e messe ai domiciliari dalla Guardia di finanza con l’accusa di peculato. La custodia cautelare si è resa necessaria in quanto “sia per Marylin Fusco che per Piredda si è profilata la possibilità di reiterazione del reato e il pericolo di inquinamento probatorio”
Commento: quote rosa in shopping ovvero chi frega chi.

  (Quota)  (Replica)

Alessandro 9:49 pm - 26th giugno:
giovanni76 9:22 am - 27th giugno:

cesare:
Da libero on line 25 giugno
“Migliaia di euro per viaggi, parrucchieri, giochi, modellini di auto, frigoriferi, divani, casse di vino, oltre che per tablet, computer, capi di abbigliamento, cravatte. Dalle indagini della procura di Genova era emerso che il gruppo dell’Idv in Regione Liguria aveva già speso a ottobre l’intera somma a disposizione per il 2012, 230mila euro, al punto che vi furono problemi per pagare i compensi dei cinque dipendenti del gruppo. Per quelle “spese pazze” oggi le due consigliere regionali Marylin Fusco e Maruska Piredda sono state arrestate e messe ai domiciliari dalla Guardia di finanza con l’accusa di peculato. La custodia cautelare si è resa necessaria in quanto “sia per Marylin Fusco che per Piredda si è profilata la possibilità di reiterazione del reato e il pericolo di inquinamento probatorio”
Commento: quote rosa in shopping ovvero chi frega chi.

http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif

  (Quota)  (Replica)

cesare 10:12 am - 27th settembre:

Ed ecco Vittorio Sgarbi che non esercita “la pietà (non cavalleresca) verso le minus habens” cosi giudicate da chi dichiara di stimarle e invece regala loro posti di potere, responsabilità e prebende a prescindere da ogni merito e competenza ma solo per il fatto di essere donne. Umiliantissima espressione e conferma di un giudizio (ingiusto) di totale mancanza di autonoma capacità femminile.
Vedi oggi su libero quotidiano:
Http://tv.liberoquotidiano.it/video/11697391/Vittorio-Sgarbi-attacca-Pina-Picierno-html

Antico adagio quello che ogni donna è seduta su una miniera d’oro ed oggi con coraggio Sgarbi, dicendo quello che tutti pensano e tutti tacciono per non essere rovinati, lo aggiorna: ogni donna è seduta su una poltrona d’oro, d’oro per lei e per il maschio proprietario della poltrona.
Anche la Terragni dunque, nella “dolorosa” millenaria frequentazione delle cucine di casa, mentre gli “oppressori” si “divertivano nel tempo libero” a lasciarci la salute e la pelle anzitempo per strappare a condizioni di vita durissime di che mantenere le “cuciniere oppresse”, liberandole con la propria morte anzitempo da cotanta tirannia, manifesta quanto di meglio si è sedimentato nella tradizione sapienzale femminista a fronte di questa frequentazione storica delle cucine: girar frittate.

  (Quota)  (Replica)

Ethans 11:40 am - 27th settembre:

Impagabile la Myrta Merlino quando dice “non mi piace questo dibattito, chiudo e vado in pubblicità”… e te lo credo che non gli piace…. grande Sgarbi, una delle poche mosche bianche rimaste che hanno il coraggio di spiattelare la verità nuda e cruda sul muso di queste paracule senza arte né parte…

  (Quota)  (Replica)

cesare 1:16 pm - 27th settembre:

Berlusconi ai vertici dello Stato ci metteva le sue ” belle di notte”, Renzi le sue ” cameriere” come le chiama Sgarbi.
Entrambi con la scusa della promozione della donna pervertono la democrazia in un regime personale.

  (Quota)  (Replica)

Alex Red 11:15 pm - 4th febbraio:

Da quello che ho scoperto osservando le femministe ho visto che per loro,tantissimo tempo fa vi era un matriarcato dove tutti stavano bene e vi era ugualianza,ma poi gli uomini hanno fatto la ribellione contro il matriarcato ed instaurato un patriarcato,quindi per queste misandriche,i genocidi,il colonialismo,l’imperialismo e tutti i crimini del capitalismo è tutto per colpa dei fallomuniti che si sono ribellati al matriarcato,ovviamente sta teoria è tutta una bufala

  (Quota)  (Replica)

Luigi Corvaglia 8:26 pm - 3rd settembre:

Perchè il Femminismo è per l’uguaglianza e la parità dei sessi.
Dicono…
.

.
Però bisogna dirlo, se la Terragni non ci fosse bisognerebbe inventarla. Chiara, semplice e assolutamente sincera. Lei il suprematismo femminista mica lo nasconte sotto tonnellate di bispensiero orwelliano. Sotto questo aspetto è un avversario assolutamente necessario.

  (Quota)  (Replica)

Rino DV 10:36 am - 5th settembre:

Femminizmo.

  (Quota)  (Replica)

Blu 3:08 pm - 7th settembre:

I “DORMIENTI”: NON TENTARE DI SVEGLIARLI…DIVENTANO FEROCI

Socrate credeva, ottimisticamente, che tutti gli uomini aspirino al bene e che, se compiono, invece, il male, ciò accade per ignoranza; ma basterebbe illuminarli sul loro errore, per consentirne il ravvedimento.

Sarebbe molto bello, e inoltre molto semplice, se davvero le cose stessero in questo modo, ma, purtroppo, vi sono numerosi indizi che suggeriscono la fallacia di tale teoria.

La verità è che più si osserva il comportamento degli esseri umani, più si finisce per ammettere che la stragrande maggioranza di essi è formata da dormienti, che non desiderano destarsi dal proprio sonno voluttuoso, e nemmeno dai propri incubi; che vogliono continuare a dormire, a dispetto di tutti, anche se la casa in cui vivono sta prendendo fuoco; che non provano alcuna gratitudine nei confronti di coloro i quali cercano di destarli, ma al contrario, nutrono nei confronti di costoro un odio implacabile, come se fossero i loro peggiori nemici e nel contempo onorano ed applaudono i malvagi pifferai che favoriscono i loro sonni e il loro sognare.

etc etc

http://www.pilastridiluce.net/wp/i-dormienti-non-tentare-di-svegliarli-diventano-feroci/

  (Quota)  (Replica)

Lascia un commento

* Richiesto
** Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico
Markup Controls

http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif 
http://www.uominibeta.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif 
 

Aggiungi un'immagine